Giuseppe di Piazza

Ho cominciato la carriera nel 1979 al quotidiano L’Ora di Palermo, allora diretto da Nicola Cattedra. Giornalista professionista dal 1984, in quell’anno mi trasferisco a Roma per lavorare alla rivista Cooperazione del Ministero degli Esteri. Nel 1985 partecipo alla nascita del quotidiano Reporter, diretto da Enrico Deaglio.Nel 1986 passo a Il Messaggero, dove resto per quindici anni. Nel quotidiano romano sono stato capocronista, poi caporedattore di Interni e Giudiziaria, editorialista, e infine caporedattore centrale.

Nel 2000 mi trasferisco a Milano, come vicedirettore della multimedialità  di Rcs MediaGroup, il cui responsabile è Pietro Calabrese. Nel 2001 divengo direttore dei contenuti di Hdpnet, la società  multimediale del gruppo.

Nel 2002 mi viene affidata la direzione di AGR, l’agenzia di stampa radiofonica e digitale di Rcs. Nel 2003 divento direttore del mensile Max. Dal 27 settembre 2007 fino all’8 marzo 2012 ho diretto il settimanale Corriere della Sera Magazine, poi ritornato al suo nome originario di Sette il 26 novembre 2009. Dal marzo 2012  al Corriere della Sera come responsabile del sistema Corriere Innovazione e, dal luglio 2017, come responsabile dell’edizione di Roma. Da novembre 2012 sono anche titolare delle rubriche video “La Confessione” e “Controluce” su Corriere.it.

Sono sposato con Roberta, abbiamo tre figli e vivo tra Roma e Milano.

Insegno dal 2003 al Master in giornalismo presso la Libera Università  di Lingue e Comunicazione IULM. Nel 2011 ho esordito come fotografo con la mostra “Io non sono padano”. Nel gennaio 2012 ho pubblicato il mio primo romanzo “I quattro canti di Palermo” (Bompiani). Il 17 aprile 2013 è uscito il nuovo romanzo “Un uomo molto cattivo” (Bompiani). Il 24 settembre 2013 è stato pubblicato l’e-book “Fango — La doppia morte di un uomo perbene” nella collana I Corsivi del Corriere della Sera. Nel 2013, la mostra “Italia Magazine”: ventisei miei ritratti fotografici di direttori di periodici italiani — prodotti da Leica Italia — esposti al Palazzo delle Stelline (Milano), al Festival dei due Mondi (Spoleto) e al Premio Ischia. Nel 2014 la mia mostra “Negli occhi delle donne” (venti ritratti di attrici, scrittrici, conduttrici tv) è stata esposta a Milano e a Verona. Sempre nel 2014 è uscita l’edizione americana de “I quattro canti di Palermo”, edita da Other Press con il titolo “The four corners of Palermo” (traduzione di Antony Shugaar). Nel 2015, la mostra “Dissoluzione Duomo” è stata esposta a Milano (Still gallery) e a Firenze (Davis & Franceschini). Nel 2016, la mostra “Electri-City” è stata esposta alla galleria “28 Piazza di Pietra” a Roma, e nel 2017 alla Galleria Expowall di Milano. Nel 2018 è uscito il mio romanzo “Malanottata” per HarperCollins (pubblicato anche in Francia col titolo “La nuit appartient aux amants”, HarperCollins France), con il quale ho vinto il Premio Cortina d’Ampezzo.


LIBRI:
– I quattro canti di Palermo, Bompiani, 2012
– Un uomo molto cattivo, Bompiani, 2013
– Fango — La doppia morte di un uomo perbene, e-book per I Corsivi del Corriere della Sera, 2013

– Malanottata, HarperCollins, 2018


LINK:
http://video.corriere.it/spettacoli/la-confessione/index.shtml